L ’assistenza stradale è altamente specializzata e sono  diversi i  Carroattrezzi per auto d’epoca dotati di quei dispositivi atti al recupero e trasporto con asse sollevato, di veicoli particolari

Il braccio gru viene ancorato al controtelaio del cabinato-carroattrezzi, per l’alzata del peso veicolo tramite cilindri idraulici e verricelli con una portata dalle 15 alle 30 tonnellate in vari casi. La fune rinvia sulla forca sempre tramite un braccio gru di portata di circa 8-10 tonnellate.  Si tratta di carroattrezzi dotati di alti livelli di stabilità durante il recupero dei mezzi pesanti, tramite un allestimento con piedi idraulici stabilizzatori.

Una volta recuperati i mezzi pesanti in avaria e sollevanti per essere caricati sulla forca telescopica, è possibile il traino con asse sollevato di autocarri di circa 8.000 kg. Gli allestimenti devono rispettare la legge di Direttiva Macchine CE, che attesta la conformità del carroattrezzi sui requisiti essenziali di sicurezza ed le norme tecniche di riferimento. Alcuni modelli, per migliorare la resa della sicurezza stradale, possiedono una telecamera posteriore con monitor.

A volte le autogru a disposizione dei carroattrezzi dedicati alla rimozione di mezzi pesanti vengono anche affittate per lavori di cantiere, essendo delle attrezzature per un’ampia portata di peso. Quanto costa il soccorso stradale mezzi pesanti I costi del servizio di recupero e trasporto autocarri sono sempre formulati in base alle tariffe nazionali ACI per il servizio di rimozione.

Come per i veicoli leggeri, anche in questo caso è presente una tariffa di trasporto, in proporzione al chilometraggio effettuato dal carroattrezzi per l’andata e per il ritorno. In diversi contratti di soccorso stradale, il conducente può richiedere anche l’intervento sul posto di un’officina mobile ma la manodopera e gli eventuali pezzi di ricambio restano a carico proprio.

In caso di chiamata al carroattrezzi per veicoli pesanti, le tariffe nazionali si differenziano per diverse modalità di soccorso stradale, recupero e traino degli automezzi. Le tipologie di veicoli pesanti contemplate per le tariffe, si suddividono in: Per l’intervento senza traino si va dai 201,90 ai 242,30 euro, a seconda della grandezza e del peso. Per l’intervento con traino di soccorso, dai 201,90 agli 815,40 euro. Per il recupero dei mezzi pesanti, si parte dai 285,30 per arrivare ai 1.464,30 euro.

Sono presenti, come sempre, maggiorazioni sugli orari notturni e i giorni festivi, con un aumento del 20% per il servizio effettuato dalle ore 22:00 alle ore 06:00 del mattino. La tariffa di soccorso stradale comprende il traino fino alla sede del centro di assistenza intervenuto e, in caso di destinazione diversa, si aggiunge al costo base, la tariffa di “prosecuzione traino contestuale al soccorso” secondo il chilometraggio andata e ritorno.

Le tariffe di prosecuzione traino vanno dagli 1,70 euro a km fino ai 3,30 euro a km. Riguardo al recupero dei veicoli pesanti, nel caso in cui siano coinvolti veicoli cisterna, furgonati e bisarche, la tariffa viene maggiorata del 50%.

Inoltre, nel caso si renda necessario l’intervento di una seconda gru, la tariffa viene raddoppiata e non comprende, comunque, le operazioni di recupero merci trasportate. Altra notazione da fare è che non è consentito il traino di autotreni o autoarticolati in un’unica soluzione, tranne che su disposizione della Polizia Stradale.

Link Utili:

Una definizione dell’argomento Carroattrezzi Roma data dalla famosa enciclopedia on line. (Wikipedia)